Fabio Colonnese, "Il labirinto e l'architetto" - Recensione