Il lavoro contiene talune riflessioni in merito alla ripartizione di competenze tra Stato e Regioni che riguardano la materia turismo ed in particolare la disciplina relativa ai porti turistici, materia oggetto di dubbi interpretativi maggiori in seguito alla riforma del titolo V. In questo quadro si esamina la giurisprudenza della Corte Costituzionale che in assenza di parametri precisi diviene punto di riferimento indispensabile ai fini dell’individuazione delle competenze tra gli enti territoriali.

Alcune riflessioni sulla ripartizione delle competenze tra Stato e Regioni attinenti alla gestione dei porti turistici

CITRIGNO, Anna Maria
2008

Abstract

Il lavoro contiene talune riflessioni in merito alla ripartizione di competenze tra Stato e Regioni che riguardano la materia turismo ed in particolare la disciplina relativa ai porti turistici, materia oggetto di dubbi interpretativi maggiori in seguito alla riforma del titolo V. In questo quadro si esamina la giurisprudenza della Corte Costituzionale che in assenza di parametri precisi diviene punto di riferimento indispensabile ai fini dell’individuazione delle competenze tra gli enti territoriali.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/1832614
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact