Il saggio ripercorre la vita della rivista fiorentina dal punto di vista della sua opposizione alla filosofia ufficiale contemporanea, che era naturalmente il positivismo, individuandone i nuclei teorici essenziali. In questa prospettiva sottolinea la diversa impostazione, e portata teorica, delle due anime fondamentali della rivista: quella dell’asse portante di Papini e Prezzolini, e quella del “pragmatismo logico” di Vailati e Calderoni.

La crisi del positivismo nell'esperienza del "Leonardo"

FARAONE, Rosa
2008-01-01

Abstract

Il saggio ripercorre la vita della rivista fiorentina dal punto di vista della sua opposizione alla filosofia ufficiale contemporanea, che era naturalmente il positivismo, individuandone i nuclei teorici essenziali. In questa prospettiva sottolinea la diversa impostazione, e portata teorica, delle due anime fondamentali della rivista: quella dell’asse portante di Papini e Prezzolini, e quella del “pragmatismo logico” di Vailati e Calderoni.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/1869501
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact