Dalla struttura al pensiero: il contributo della teoria evolutiva alla comprensione della complessità della funzione linguistica