Lo stato di necessità, disciplinato dall’art. 54 c.p., è un istituto di grande vitalità, sebbene le applicazioni maggiormente considerevoli si radichino in contesti casistici per lo più circoscritti ad esigue tipologie criminose, che vedono la necessità abitativa come campo di maggiore evidenza della scriminante nella prassi, impegnata a dipanare la questione dell’elemento del “danno grave alle persona”. Proprio l’indagine sulla prassi sviluppatasi in materia di stato di necessità consente di approfondire gli elementi costitutivi di tale fattispecie scriminante, segnalando non di rado momenti di discordanza tra giurisprudenza di legittimità e di merito: a fronte di un atteggiamento particolarmente rigido della prima si contrappone spesso una maggiore disponibilità della seconda al riconoscimento dell’esimente. Questa divergenza si manifesta in particolare nella casistica relativa ai reati commessi a cagione di in un grave stato di indigenza. Non meno rilevante è poi la prassi sviluppatasi in materia di soccorso di necessità, rispetto al quale la questione maggiormente controversa riguarda le ipotesi di c.d. coazione a fin di bene: ci si interroga se l’intervento soccorritore possa essere espletato anche contro la volontà del soggetto esposto a pericolo. Si tratta di una problematica ricorrente nella casistica con riferimento agli interventi coattivi esercitati nei confronti dei tossicodipendenti, al fine di impedire la compromissione del relativo programma di recupero. L’obiettivo del contributo è dunque quello di indagare la giurisprudenza sviluppatasi sulla disciplina in materia di stato di necessità al fine offrire spunti di riflessione utili alla soluzione delle questioni maggiormente controverse segnalate dalla prassi.

Lo stato di necessità.

PANEBIANCO, Giuseppina
2010

Abstract

Lo stato di necessità, disciplinato dall’art. 54 c.p., è un istituto di grande vitalità, sebbene le applicazioni maggiormente considerevoli si radichino in contesti casistici per lo più circoscritti ad esigue tipologie criminose, che vedono la necessità abitativa come campo di maggiore evidenza della scriminante nella prassi, impegnata a dipanare la questione dell’elemento del “danno grave alle persona”. Proprio l’indagine sulla prassi sviluppatasi in materia di stato di necessità consente di approfondire gli elementi costitutivi di tale fattispecie scriminante, segnalando non di rado momenti di discordanza tra giurisprudenza di legittimità e di merito: a fronte di un atteggiamento particolarmente rigido della prima si contrappone spesso una maggiore disponibilità della seconda al riconoscimento dell’esimente. Questa divergenza si manifesta in particolare nella casistica relativa ai reati commessi a cagione di in un grave stato di indigenza. Non meno rilevante è poi la prassi sviluppatasi in materia di soccorso di necessità, rispetto al quale la questione maggiormente controversa riguarda le ipotesi di c.d. coazione a fin di bene: ci si interroga se l’intervento soccorritore possa essere espletato anche contro la volontà del soggetto esposto a pericolo. Si tratta di una problematica ricorrente nella casistica con riferimento agli interventi coattivi esercitati nei confronti dei tossicodipendenti, al fine di impedire la compromissione del relativo programma di recupero. L’obiettivo del contributo è dunque quello di indagare la giurisprudenza sviluppatasi sulla disciplina in materia di stato di necessità al fine offrire spunti di riflessione utili alla soluzione delle questioni maggiormente controverse segnalate dalla prassi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/1904162
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact