Questo capitolo di un più ampio trattato approfondisce, dando rilievo non solo alle posizioni dottrinali ma sottoponendo ad analisi sistematica l’esperienza giurisprudenziale, le più rilevanti questioni che si profilano in tema di successione di leggi penali. Viene innanzitutto esaminato l’ambito di operatività del principio di retroattività della lex gravior, con particolare riguardo alle misure di sicurezza e alle norme penali processuali. Viene poi verificato il fondamento costituzionale dell’opposto principio di retroattività della lex mitior, ampliando l’orizzonte al diritto dell’Unione europea e alla Convenzione europea sui diritti dell’uomo. Viene quindi approfondito il profilo dell’abrogazione di norma incriminatrice speciale e la problematica questione della continuità o discontinuità tra norme che disciplinano diversamente quello che appare (o meno) essere lo stesso fatto di reato. Chiude la trattazione l’esame dei riflessi intertemporali della mancata conversione di decreto legge e delle sentenze della corte costituzionale che dichiarano l’illegittimità di norme incriminatrici.

La successione di leggi penali

DE VERO, Giancarlo
2010

Abstract

Questo capitolo di un più ampio trattato approfondisce, dando rilievo non solo alle posizioni dottrinali ma sottoponendo ad analisi sistematica l’esperienza giurisprudenziale, le più rilevanti questioni che si profilano in tema di successione di leggi penali. Viene innanzitutto esaminato l’ambito di operatività del principio di retroattività della lex gravior, con particolare riguardo alle misure di sicurezza e alle norme penali processuali. Viene poi verificato il fondamento costituzionale dell’opposto principio di retroattività della lex mitior, ampliando l’orizzonte al diritto dell’Unione europea e alla Convenzione europea sui diritti dell’uomo. Viene quindi approfondito il profilo dell’abrogazione di norma incriminatrice speciale e la problematica questione della continuità o discontinuità tra norme che disciplinano diversamente quello che appare (o meno) essere lo stesso fatto di reato. Chiude la trattazione l’esame dei riflessi intertemporali della mancata conversione di decreto legge e delle sentenze della corte costituzionale che dichiarano l’illegittimità di norme incriminatrici.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/1904208
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact