L' Autore analizza le diverse ipotesi di impedimento all'esercizio della potestà dei genitori evidenziano che l’impossibilità costituisce elemento qualificante della fattispecie. La convivenza nelle nuove logiche legislative non sembra piu` assumere rilievo decisivo ai fini dell’esercizio congiunto della potestà, ma e` pur vero che i suoi riflessi si proiettano anche nella fase successiva alla disgregazione familiare, dovendo lo svolgimento dei compiti inerenti alla potesta` essere improntato alla luce della pregressa convivenza, continuando il percorso gia` intrapreso nella fisiologia del rapporto. Per queste ragioni va posto l'accento sul principio di bigenitorialità espressamente tutelato dalla nuova disciplina dell'affido condiviso, cosicchè La mera conflittualita` o la mancanza di spirito collaborativo tra coniugi non può comportare nella fase patologica l'attribuzione dell'esercizio della potestà ad uno solo dei coniugi, salvo che non si verificono ipotesi di aperta conflittualità che possano compromettere l'interesse prevalente del minore ad un equilibrato ed armonico sviluppo della sua personalità.

Art. 317 c.c. Impedimento di uno dei genitori

LA ROSA, Elena
2010

Abstract

L' Autore analizza le diverse ipotesi di impedimento all'esercizio della potestà dei genitori evidenziano che l’impossibilità costituisce elemento qualificante della fattispecie. La convivenza nelle nuove logiche legislative non sembra piu` assumere rilievo decisivo ai fini dell’esercizio congiunto della potestà, ma e` pur vero che i suoi riflessi si proiettano anche nella fase successiva alla disgregazione familiare, dovendo lo svolgimento dei compiti inerenti alla potesta` essere improntato alla luce della pregressa convivenza, continuando il percorso gia` intrapreso nella fisiologia del rapporto. Per queste ragioni va posto l'accento sul principio di bigenitorialità espressamente tutelato dalla nuova disciplina dell'affido condiviso, cosicchè La mera conflittualita` o la mancanza di spirito collaborativo tra coniugi non può comportare nella fase patologica l'attribuzione dell'esercizio della potestà ad uno solo dei coniugi, salvo che non si verificono ipotesi di aperta conflittualità che possano compromettere l'interesse prevalente del minore ad un equilibrato ed armonico sviluppo della sua personalità.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/1905346
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact