Il contributo si sostanzia in un accurato ed analitico commento della disciplina dell’art. 16 del d.lgs. 81/08. La norma detta, per la prima volta, una disciplina positiva dell’istituto della delega di funzioni in materia di sicurezza del lavoro, selezionando i limiti di ammissibilità della stessa, nonché sancendo la permanenza dell’obbligo di vigilanza in capo al datore di lavoro in ordine al corretto espletamento, da parte del delegato, delle funzioni trasferite. Vengono innanzitutto analizzati i requisiti richiesti per l’ammissibilità della delega e quelli che non sono espressamente richiesti. Successivamente ci si sofferma sul residuo obbligo di vigilanza, che testimonia l’adesione del legislatore all’indirizzo dottrinale c.d. intermedio. Nell’ultima parte del lavoro ci si sofferma sui limiti di ammissibilità della sub-delega – fenomeno, questo, non espressamente disciplinato dal legislatore, ma non dimeno ritenuto ammissibile ed in linea con gli attuali modelli di organizzazione aziendale – e sui profili di intersezione tra delega di funzioni e responsabilità da reato della persona giuridica.

La disciplina della delega di funzioni

VITARELLI, Tiziana
2010

Abstract

Il contributo si sostanzia in un accurato ed analitico commento della disciplina dell’art. 16 del d.lgs. 81/08. La norma detta, per la prima volta, una disciplina positiva dell’istituto della delega di funzioni in materia di sicurezza del lavoro, selezionando i limiti di ammissibilità della stessa, nonché sancendo la permanenza dell’obbligo di vigilanza in capo al datore di lavoro in ordine al corretto espletamento, da parte del delegato, delle funzioni trasferite. Vengono innanzitutto analizzati i requisiti richiesti per l’ammissibilità della delega e quelli che non sono espressamente richiesti. Successivamente ci si sofferma sul residuo obbligo di vigilanza, che testimonia l’adesione del legislatore all’indirizzo dottrinale c.d. intermedio. Nell’ultima parte del lavoro ci si sofferma sui limiti di ammissibilità della sub-delega – fenomeno, questo, non espressamente disciplinato dal legislatore, ma non dimeno ritenuto ammissibile ed in linea con gli attuali modelli di organizzazione aziendale – e sui profili di intersezione tra delega di funzioni e responsabilità da reato della persona giuridica.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/1907187
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact