Divari generazionali e nuove dimensioni tecno-quotidiane