Loenne, Croce e la questione del relativismo storico