Nella regione euromediterranea la questione di genere e del riconoscimento dei diritti delle donne è emersa come uno dei temi di carattere politico e culturale più rilevanti degli ultimi decenni. Attraverso le problematiche poste dalla questione femminile è infatti possibile entrare nel merito della «costruzione dello spazio politico euromediterraneo e dei diritti di cittadinanza garantiti sulle due sponde del bacino». Anche in tali realtà essa rivela la sua specificità di tematica “situata” in contesti culturali, sociali, politici specifici, ovvero “trasversale” rispetto ai temi dello sviluppo e della democrazia. In questo quadro, due ambiti particolarmente rilevanti dell’agenda politica e delle politiche pubbliche promosse dall’Unione europea la pongono al centro del dibattito in ordine al riconoscimento dei diritti delle donne nei paesi arabo-islamici in relazione alla loro possibile trasformazione democratica: il consolidarsi della strategia di Gender Mainstreaming e delle politiche di genere negli anni novanta da una parte e la definizione di una inedita piattaforma di cooperazione in politica estera con i paesi del bacino Mediterraneo dall’altra.

Genere, diritti e democrazia nella politica euromediterranea

LO SCHIAVO, Lidia
2012

Abstract

Nella regione euromediterranea la questione di genere e del riconoscimento dei diritti delle donne è emersa come uno dei temi di carattere politico e culturale più rilevanti degli ultimi decenni. Attraverso le problematiche poste dalla questione femminile è infatti possibile entrare nel merito della «costruzione dello spazio politico euromediterraneo e dei diritti di cittadinanza garantiti sulle due sponde del bacino». Anche in tali realtà essa rivela la sua specificità di tematica “situata” in contesti culturali, sociali, politici specifici, ovvero “trasversale” rispetto ai temi dello sviluppo e della democrazia. In questo quadro, due ambiti particolarmente rilevanti dell’agenda politica e delle politiche pubbliche promosse dall’Unione europea la pongono al centro del dibattito in ordine al riconoscimento dei diritti delle donne nei paesi arabo-islamici in relazione alla loro possibile trasformazione democratica: il consolidarsi della strategia di Gender Mainstreaming e delle politiche di genere negli anni novanta da una parte e la definizione di una inedita piattaforma di cooperazione in politica estera con i paesi del bacino Mediterraneo dall’altra.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/1921172
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact