Latitudini siciliane di un racconto metastorico