Ricerca di carattere storico-antiquario legata alla storia della tradizione e della fortuna dei classici latini e greci in Europa. L’approdo in Spagna di manoscritti e stampati, anche provenienti dall’Italia, tramite Silvestro Maurolico, nipote del matematico Francesco, si può ora circostanziare grazie all’edizione commentata dell’inventario, sommario ed ellittico, di 189 corpi librari portati dall’erudito a El Escorial in un momento esaltante della storia della costituzione di quella biblioteca, cioè a partire dal 1582, prima che l’incendio fosse fatale per tanta parte del suo patrimonio: la sistematica identificazione di autori e opere contenuti nell’elenco ha consentito di individuare, per la prima volta, la peculiare fisionomia di questo variegato nucleo librario, che accanto ai maggiori tesori della cultura filosofico-letteraria occidentale in greco e latino allineava la più recente produzione rinascimentale europea in volgare, i capisaldi della spiritualità patristica e medievale, la microstoria delle congregazioni religiose, i trattati di medicina, astronomia e matematica, i manuali di uccellagione. Grazie al lavoro condotto direttamente sui manoscritti è stata scoperta la presenza di una tipologia di segnatura antica fino ad ora trascurata che ha permesso di identificare con certezza almeno un terzo degli item contenuti nell’elenco con codici e stampati ancora oggi conservati nella Real Biblioteca. Attraverso questo filo rosso sono così riaffiorati molti dei libri dell’elenco mauroliciano, come pure è stato possibile mettere a fuoco l’ideale manoscritto, pergamenaceo e finemente miniato, che l’erudito siciliano riteneva adeguato ad arricchire la biblioteca di Filippo II.

«Libros dorados y illuminados et litteris uncialibus scriptos». Silvestro Maurolico e la Biblioteca dell'Escorial

GIONTA, Daniela
2014

Abstract

Ricerca di carattere storico-antiquario legata alla storia della tradizione e della fortuna dei classici latini e greci in Europa. L’approdo in Spagna di manoscritti e stampati, anche provenienti dall’Italia, tramite Silvestro Maurolico, nipote del matematico Francesco, si può ora circostanziare grazie all’edizione commentata dell’inventario, sommario ed ellittico, di 189 corpi librari portati dall’erudito a El Escorial in un momento esaltante della storia della costituzione di quella biblioteca, cioè a partire dal 1582, prima che l’incendio fosse fatale per tanta parte del suo patrimonio: la sistematica identificazione di autori e opere contenuti nell’elenco ha consentito di individuare, per la prima volta, la peculiare fisionomia di questo variegato nucleo librario, che accanto ai maggiori tesori della cultura filosofico-letteraria occidentale in greco e latino allineava la più recente produzione rinascimentale europea in volgare, i capisaldi della spiritualità patristica e medievale, la microstoria delle congregazioni religiose, i trattati di medicina, astronomia e matematica, i manuali di uccellagione. Grazie al lavoro condotto direttamente sui manoscritti è stata scoperta la presenza di una tipologia di segnatura antica fino ad ora trascurata che ha permesso di identificare con certezza almeno un terzo degli item contenuti nell’elenco con codici e stampati ancora oggi conservati nella Real Biblioteca. Attraverso questo filo rosso sono così riaffiorati molti dei libri dell’elenco mauroliciano, come pure è stato possibile mettere a fuoco l’ideale manoscritto, pergamenaceo e finemente miniato, che l’erudito siciliano riteneva adeguato ad arricchire la biblioteca di Filippo II.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/2317845
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact