La prescrizione è un istituto avente connotazioni sostanziali, la cui efficacia peculiare consiste, almeno secondo la prevalente opinione, nell'estinzione del diritto soggettivo ma esplica i propri effetti anche sotto un profilo meramente processuale, determinando una mera presunzione di estinzione del diritto nell'ambito di un procedimento civile. La ricostruzione dell’istituto in termini sostanziali o processuali ha la sua incidenza con riferimento alle questioni inerenti al diritto internazionale privato; se si attribuisce alla prescrizione efficacia processuale, l’istituto è sottoposto alla lex fori, attribuendi al fenomeno efficacia sostanziale si determina l’applicabilità del termine prescrizionale fissato dalla legge regolatrice del rapporto, c.d. lex causae fermo restando il limite dell’ordine pubblico internazionale, criterio, quest’ultimo, fatto proprio dalla dottrina internazionalista. La prescrizione estintiva, secondo il modo di disporre dell'art. 2934 c.c., produce l'estinzione del diritto soggettivo in esito alla condotta inerte del titolare di esso che non ne pratica l'esercizio per il tempo determinato dalla legge e la ratio dell'istituto viene comunemente indicata nella soddisfazione di esigenze di certezza giuridica. Si può rilevare che quando il titolare del diritto non ne fa uso, mantenendo l'inattività per un certo periodo di tempo, tende a crearsi una divergenza tra la situazione di fatto e la corrispondente situazione di diritto e la prescrizione produce un adeguamento del diritto al fatto e una maggior certezza nelle vicende giuridiche. Quando un diritto soggettivo non viene esercitato si può ingenerare infatti nella collettività la convinzione che esso non esista o che sia stato abbandonato. Per di più è evidente che, qualora si determinasse una controversia relativa all'esistenza o alle caratteristiche di un diritto afferente ad un rapporto sorto molto tempo addietro e mai esercitato, sarebbe notevolmente disagevole dar conto delle eventuali vicende costitutive o modificative di esso.

Estinzione dei diritti soggettivi

PARRINELLO, Concetta
2012-01-01

Abstract

La prescrizione è un istituto avente connotazioni sostanziali, la cui efficacia peculiare consiste, almeno secondo la prevalente opinione, nell'estinzione del diritto soggettivo ma esplica i propri effetti anche sotto un profilo meramente processuale, determinando una mera presunzione di estinzione del diritto nell'ambito di un procedimento civile. La ricostruzione dell’istituto in termini sostanziali o processuali ha la sua incidenza con riferimento alle questioni inerenti al diritto internazionale privato; se si attribuisce alla prescrizione efficacia processuale, l’istituto è sottoposto alla lex fori, attribuendi al fenomeno efficacia sostanziale si determina l’applicabilità del termine prescrizionale fissato dalla legge regolatrice del rapporto, c.d. lex causae fermo restando il limite dell’ordine pubblico internazionale, criterio, quest’ultimo, fatto proprio dalla dottrina internazionalista. La prescrizione estintiva, secondo il modo di disporre dell'art. 2934 c.c., produce l'estinzione del diritto soggettivo in esito alla condotta inerte del titolare di esso che non ne pratica l'esercizio per il tempo determinato dalla legge e la ratio dell'istituto viene comunemente indicata nella soddisfazione di esigenze di certezza giuridica. Si può rilevare che quando il titolare del diritto non ne fa uso, mantenendo l'inattività per un certo periodo di tempo, tende a crearsi una divergenza tra la situazione di fatto e la corrispondente situazione di diritto e la prescrizione produce un adeguamento del diritto al fatto e una maggior certezza nelle vicende giuridiche. Quando un diritto soggettivo non viene esercitato si può ingenerare infatti nella collettività la convinzione che esso non esista o che sia stato abbandonato. Per di più è evidente che, qualora si determinasse una controversia relativa all'esistenza o alle caratteristiche di un diritto afferente ad un rapporto sorto molto tempo addietro e mai esercitato, sarebbe notevolmente disagevole dar conto delle eventuali vicende costitutive o modificative di esso.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/2430037
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact