L’attuazione in Italia della c.d. Shareholders Rights Directive (Direttiva 2007/36/CE), avvenuta mediante il D.lgs. n. 27/2010, ha comportato una corposa riscrittura del Testo Unico della Finanza (D.lgs. n. 58/1998), determinando un apprezzabile incremento degli strumenti di facilitazione offerti individualmente ai soci per l’acquisizione di notizie e documenti. Le modifiche hanno inoltre inciso sul sistema delle tutele riservate alle minoranze azionarie, inducendo anzitutto una rimeditazione del sottostante assetto di interessi e, in secondo luogo, riversando sulla disciplina della piattaforma digitale della società emittente l'efficienza complessiva del circuito informativo.

L'INFORMAZIONE DEI SOCI

LATELLA, Dario
2016

Abstract

L’attuazione in Italia della c.d. Shareholders Rights Directive (Direttiva 2007/36/CE), avvenuta mediante il D.lgs. n. 27/2010, ha comportato una corposa riscrittura del Testo Unico della Finanza (D.lgs. n. 58/1998), determinando un apprezzabile incremento degli strumenti di facilitazione offerti individualmente ai soci per l’acquisizione di notizie e documenti. Le modifiche hanno inoltre inciso sul sistema delle tutele riservate alle minoranze azionarie, inducendo anzitutto una rimeditazione del sottostante assetto di interessi e, in secondo luogo, riversando sulla disciplina della piattaforma digitale della società emittente l'efficienza complessiva del circuito informativo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/2667189
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact