Il saggio affronta il problema dello stato d'assedio imposto in occasione del terremoto di Messina e Reggio Calabria del 1908. Lo stato d'assedio in quel particolare frangente della storia dell'Italia liberale, viene ad essere ricompreso in quei regimi di emergenza che, rischiando di compromettere l'ordinamento statale, prevedevano deroghe al principio di separazione dei poteri che venivano, di conseguenza, concentrati nelle mani dell'esecutivo.

Stati d’emergenza: il terremoto di Messina del 1908 e lo stato d’assedio

DE SALVO, Patrizia
2016

Abstract

Il saggio affronta il problema dello stato d'assedio imposto in occasione del terremoto di Messina e Reggio Calabria del 1908. Lo stato d'assedio in quel particolare frangente della storia dell'Italia liberale, viene ad essere ricompreso in quei regimi di emergenza che, rischiando di compromettere l'ordinamento statale, prevedevano deroghe al principio di separazione dei poteri che venivano, di conseguenza, concentrati nelle mani dell'esecutivo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11570/2680968
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact