Un fatto, tre prospettive, mille versioni: la battaglia di Maida e il fronte napoleonico