La giurisprudenza più risalente ha definito la casa familiare come il luogo in cui i coniugi ed i figli, se esistenti, hanno costituito il centro di aggregazione della famiglia durante la convivenza. Questa permanenza nel luogo eletto deve, però, necessariamente concretarsi in un “fatto compiuto” non essendo sufficiente un fatto programmato”. Malgrado la lettera dell’art. 6 della l. n. 392 del 1978 parli di successione nel contratto di locazione del coniuge non titolare, in dottrina e giurisprudenza si è posto il problema di verificare la correttezza della definizione e gli effetti conseguenti. A tal fine è opportuno un distinguo a seconda del momento in cui è stato stipulato il contratto di locazione. Se il contratto è stato stipulato dopo il matrimonio, il coniuge assegnatario, pur non avendolo sottoscritto, subentra nel contratto di locazione essendone parte sin dall’origine; se, invece, il contratto è intervenuto prima del matrimonio, ed è stato sottoscritto da uno solo dei coniugi, parte del contratto è il conduttore originario.

Casa familiare e subingresso nel rapporto di locazione del coniuge assegnatario

TOMMASINI, Maria
2015

Abstract

La giurisprudenza più risalente ha definito la casa familiare come il luogo in cui i coniugi ed i figli, se esistenti, hanno costituito il centro di aggregazione della famiglia durante la convivenza. Questa permanenza nel luogo eletto deve, però, necessariamente concretarsi in un “fatto compiuto” non essendo sufficiente un fatto programmato”. Malgrado la lettera dell’art. 6 della l. n. 392 del 1978 parli di successione nel contratto di locazione del coniuge non titolare, in dottrina e giurisprudenza si è posto il problema di verificare la correttezza della definizione e gli effetti conseguenti. A tal fine è opportuno un distinguo a seconda del momento in cui è stato stipulato il contratto di locazione. Se il contratto è stato stipulato dopo il matrimonio, il coniuge assegnatario, pur non avendolo sottoscritto, subentra nel contratto di locazione essendone parte sin dall’origine; se, invece, il contratto è intervenuto prima del matrimonio, ed è stato sottoscritto da uno solo dei coniugi, parte del contratto è il conduttore originario.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/3067800
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact