Il saggio prende in esame il valore normativo della rappresentanza in un'età segnata dalla minaccia del terrorismo e dalla pressione migratoria e caratterizzata da una dinamica tra assetto post-democratico e prassi contro-democratiche come manifestazioni di vitalità extra-istituzionale del sentimento popolare. Valorizzando le osservazioni critiche formulate mezzo secolo fa da Otto KIrchheimer, si propone di concentrare l'analisi politologica della rappresentanza sul partito politico come soggetto dell'interrelazione tra sfera pubblica sovrana e fasce sociali e si sottolineano le aspettative che l'opinione pubblica continua a nutrire nei confronti del legislativo.

Assetto postdemocratico, prassi controdemocratiche e valore normativo della rappresentanza

Di Sciullo, F. M.
2017

Abstract

Il saggio prende in esame il valore normativo della rappresentanza in un'età segnata dalla minaccia del terrorismo e dalla pressione migratoria e caratterizzata da una dinamica tra assetto post-democratico e prassi contro-democratiche come manifestazioni di vitalità extra-istituzionale del sentimento popolare. Valorizzando le osservazioni critiche formulate mezzo secolo fa da Otto KIrchheimer, si propone di concentrare l'analisi politologica della rappresentanza sul partito politico come soggetto dell'interrelazione tra sfera pubblica sovrana e fasce sociali e si sottolineano le aspettative che l'opinione pubblica continua a nutrire nei confronti del legislativo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/3116662
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact