DALLA PREMESSA: Nel dicembre del 2012 il centro Internazionale di Studi Umanistici dell’Università di Messina ha voluto contribuire con un convegno alle celebrazioni per il centenario della morte di Giovanni Pascoli. la sua memoria alimenta uno dei pochi miti di cui si avverte ancora la sopravvivenza nella città dello Stretto, rasa al suolo dal terremoto del 1908: sono rimaste nel comune sentire le onde greche che vengono a cercare le latine e la morte appiattata tra Scilla e Messina in fondo al mare. [...] Proprio a Messina, luogo ad alta concrezione simbolica in una fase della biografia culturale del poeta ricca di potenzialità artistiche, si è inteso realizzare, col concorso di specialisti di punta del panorama nazionale, una convergenza di riflessioni intorno alla categoria storiografica di ‘tradizione’ quale cifra pregnante dell’esperienza creativa pascoliana, nei duplici termini dell’adesione e della discontinuità: nella piena fiducia, anche alla luce di inaspettati, fruttuosi, ritrovamenti filologici e documentari, di poter contribuire all’avvio di una nuova stagione di studi sul piano ecdotico e interpretativo.

Pascoli e le vie della tradizione. Atti del convegno internazionale di studi (Messina, 3-5 dicembre 2012), a cura di V. Fera, F. Galatà, D. Gionta, C. Malta, Messina 2017

Vincenzo Fera
;
Daniela Gionta
;
Caterina Malta
;
Francesco Galatà
2017

Abstract

DALLA PREMESSA: Nel dicembre del 2012 il centro Internazionale di Studi Umanistici dell’Università di Messina ha voluto contribuire con un convegno alle celebrazioni per il centenario della morte di Giovanni Pascoli. la sua memoria alimenta uno dei pochi miti di cui si avverte ancora la sopravvivenza nella città dello Stretto, rasa al suolo dal terremoto del 1908: sono rimaste nel comune sentire le onde greche che vengono a cercare le latine e la morte appiattata tra Scilla e Messina in fondo al mare. [...] Proprio a Messina, luogo ad alta concrezione simbolica in una fase della biografia culturale del poeta ricca di potenzialità artistiche, si è inteso realizzare, col concorso di specialisti di punta del panorama nazionale, una convergenza di riflessioni intorno alla categoria storiografica di ‘tradizione’ quale cifra pregnante dell’esperienza creativa pascoliana, nei duplici termini dell’adesione e della discontinuità: nella piena fiducia, anche alla luce di inaspettati, fruttuosi, ritrovamenti filologici e documentari, di poter contribuire all’avvio di una nuova stagione di studi sul piano ecdotico e interpretativo.
Umanesimo dei moderni
978-88-87541-70-0
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/3125842
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact