SULLA GESTIONE, SECONDO CRITERI ECONOMICI, DEI BENI CULTURALI DI INTERESSE RELIGIOSO