I derivati e il governo del rischio