La cittadinanza negata: il caso italiano