Si se recorre el bestiario de "La gran sultana", se observa como el picaro Madrigal, que se dice descendiente de Apolonio de Tiana, instrumentaliza una fingida capacidad para comprender el lenguaje animal, a fin de burlarse del Cadi y salvar su vida.

Bestias, aves y peces en "La gran sultana".

Maria Teresa Morabito
Primo
2019

Abstract

Si se recorre el bestiario de "La gran sultana", se observa como el picaro Madrigal, que se dice descendiente de Apolonio de Tiana, instrumentaliza una fingida capacidad para comprender el lenguaje animal, a fin de burlarse del Cadi y salvar su vida.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/3168719
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact