L'autrice si sofferma su un passo di Valerio Massimo (7.7.2) per dimostrare come già negli ultimi decenni della Repubblica i Centumviri avessero permesso pure ai parenti di sangue di ottenere l'eredità di un loro prossimo congiunto.

Ancora una riflessione sulla successione di M. Anneo Carseolano

Giovanna Coppola
2019

Abstract

L'autrice si sofferma su un passo di Valerio Massimo (7.7.2) per dimostrare come già negli ultimi decenni della Repubblica i Centumviri avessero permesso pure ai parenti di sangue di ottenere l'eredità di un loro prossimo congiunto.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Scritti Marrone.pdf

solo gestori archivio

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 2.13 MB
Formato Adobe PDF
2.13 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/3172910
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact