250 anni con Hegel e con Beethoven