Dall’angustia del calcolo al calcolo della giustizia: le relazioni tra tempo, lavoro, diritti e obblighi