Le città invisibili della Sicilia. Rileggendo Calvino e Vittorini