Il saggio rilegge l'Enciclica Spe Salvi alla luce della fenomenologia della speranza di Gabriel Marcel, traendo spunto di riflessione anche da Il principio speranza di Ernst Bloch. E' messa in evidenza la differenza, spesso cancellata, tra desiderio e speranza, e il rapporto di sostegno reciproco tra speranza e amore. Ambedue questi rapporti sono rivisitati attraverso la lettura dell' antropologia cristiana, nei luoghi in cui, come dice l'Enciclica, "abita la speranza", che sono spesso anche luoghi della prova.

Che cosa possiamo sperare?Il bisogno di speranza oggi

GENSABELLA, Marianna
2008

Abstract

Il saggio rilegge l'Enciclica Spe Salvi alla luce della fenomenologia della speranza di Gabriel Marcel, traendo spunto di riflessione anche da Il principio speranza di Ernst Bloch. E' messa in evidenza la differenza, spesso cancellata, tra desiderio e speranza, e il rapporto di sostegno reciproco tra speranza e amore. Ambedue questi rapporti sono rivisitati attraverso la lettura dell' antropologia cristiana, nei luoghi in cui, come dice l'Enciclica, "abita la speranza", che sono spesso anche luoghi della prova.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11570/8411
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact