L' 'ekphrasis' d'opera d'arte: esercitazione letteraria o strumento di comunicazione?