Il giudicato interno e la nuova lettura dell'art. 37 c.p.c.