Infusione continua con apomorfina e disturbi neuropsichiatrici: studio controllato in soggetti con malattia di Parkinson in fase avanzata. Follow-up a 4 anni.