Poesia e statuaria: gli eroi argivi di Pindaro e di Antifane