L’A. si occupa, richiamando gli orientamenti in materia, della questione del criterio di calcolo del termine di comporto attraverso l’esame di una sentenza della Cassazione che appare criticabile nel caso di specie, ma condivisibile in astratto, laddove suggerisce di ricostruire, in mancanza di espressa previsione, la comune intenzione delle parti contrattuali attraverso l’interpretazione complessiva di clausole riferibili al comporto.

Sul criterio di calcolo del termine di comporto determinato in mesi

FERLUGA, Loredana
2004

Abstract

L’A. si occupa, richiamando gli orientamenti in materia, della questione del criterio di calcolo del termine di comporto attraverso l’esame di una sentenza della Cassazione che appare criticabile nel caso di specie, ma condivisibile in astratto, laddove suggerisce di ricostruire, in mancanza di espressa previsione, la comune intenzione delle parti contrattuali attraverso l’interpretazione complessiva di clausole riferibili al comporto.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11570/1588302
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact