EDGAR MORIN E GLI SCIENZIATI CONTEMPORANEI