Le garanzie di laicità civile e libertà religiosa nel matrimonio, al bivio: fidarsi di più della rischiosa attuazione degli antichi diritti della democrazia o delle promesse di un nuovo diritto convenzionale «di classe»?