L’inibizione dell’attivazione di NF-kB potenzia l’azione pro-apoptotica della 3’-azido-3’-deossitimidina (AZT).