Come ragiona un ossessivo: il paradosso di RH