LA FUNZIONE DELL'AROUSAL NELLA TEORIA DELLA COMPLESSITÀ