Una breve osservazione sui c.d. dati sensibili