Il lavoro si incentra sul tema dell'autonomia privata nei mercati finanziari. Il rapporto dialettico tra autonomia privata e ordinamento giuridico nell'ambito più generale dei cosiddetti contratti asimmetrici e, in particolare, nei contratti del mercato finanziario, richiama gli obblighi di informazione previsti dal testo unico finanze. Le regole dettate in materia di mercati finanziari si traducono, infatti, in pregnanti obblighi di informazione, precipitato della clausola generale di buona fede nelle trattative e nella formazione del contratto, a carico dell' intermediario finanziario che rappresenta, nei rapporti con i risparmiatori, il contraente forte. La tematica più interessante è quella che riguarda la refluenza sul piano della validità del contratto della violazione di tali regole a fronte del tralaticio principio di non interferenza tra regole di validità e regole di responsabilità civile. L'indagine si conclude, dunque, interrogandosi sul ruolo eventualmente svolto dalla causa nei contratti asimmetrici al fine di verificare la eventuale illiceità per difformità dal modello contrattuale promosso dall'ordinamento in funzione della realizzazione del modello di economia sociale di mercato e dal nuovo ordine economico.

Autonomia privata e mercati finanziari

GALLETTI, Massimo
2009-01-01

Abstract

Il lavoro si incentra sul tema dell'autonomia privata nei mercati finanziari. Il rapporto dialettico tra autonomia privata e ordinamento giuridico nell'ambito più generale dei cosiddetti contratti asimmetrici e, in particolare, nei contratti del mercato finanziario, richiama gli obblighi di informazione previsti dal testo unico finanze. Le regole dettate in materia di mercati finanziari si traducono, infatti, in pregnanti obblighi di informazione, precipitato della clausola generale di buona fede nelle trattative e nella formazione del contratto, a carico dell' intermediario finanziario che rappresenta, nei rapporti con i risparmiatori, il contraente forte. La tematica più interessante è quella che riguarda la refluenza sul piano della validità del contratto della violazione di tali regole a fronte del tralaticio principio di non interferenza tra regole di validità e regole di responsabilità civile. L'indagine si conclude, dunque, interrogandosi sul ruolo eventualmente svolto dalla causa nei contratti asimmetrici al fine di verificare la eventuale illiceità per difformità dal modello contrattuale promosso dall'ordinamento in funzione della realizzazione del modello di economia sociale di mercato e dal nuovo ordine economico.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/1904932
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact