Le industrie a rischio di incidente rilevante sono considerate obiettivi strategici e pertanto degni di particolare attenzione riguardo al mantenimento della riservatezza sulla loro ubicazione, all'analisi delle ipotesi incidentali possibili e all'adozione di sistemi di prevenzione e/o protezione da adottare per la salvaguardia delle cose e dell'uomo. Oltre agli impianti e agli stoccaggi anche il trasporto di merci pericolose costituisce una potenziale fonte di pericolo in quanto attraversa o può attraversare aree densamente abitate o nelle quali insistono centri di vulnerabilità significativamente affollati. Alla luce dei recenti eventi appare evidente che un’analisi di rischio completa deve tener conto anche dei possibili scenari causati da attentati terroristici o da sabotaggio e quindi dell’incremento del livello di rischio dovuto ad eventi di questo tipo. L’obiettivo di questo lavoro è quindi quello di definire un approccio per l’analisi di scenari incidentali generati da attacchi terroristici nel trasporto di merci pericolose che costituisca un supporto nell’individuazione delle migliori azioni di prevenzione e di mitigazione dall’insorgere di tale tipologia di scenari. Il lavoro si suddivide in due parti, nella prima fase si propone un approccio qualitativo e quantitativo per lo studio degli scenari innescati da attacchi terroristici, mentre nella seconda fase viene effettuata una quantificazione del rischio, basata sull’approccio proposto, e che è stata poi finalizzata alla definizione di misure di prevenzione e mitigazione. A tal proposito si è focalizzata l’attenzione su un’area urbana.

Analisi degli scenari incidentali originate da attacchi terroristici

LISI, ROBERTO;MILAZZO, Maria Francesca
2006

Abstract

Le industrie a rischio di incidente rilevante sono considerate obiettivi strategici e pertanto degni di particolare attenzione riguardo al mantenimento della riservatezza sulla loro ubicazione, all'analisi delle ipotesi incidentali possibili e all'adozione di sistemi di prevenzione e/o protezione da adottare per la salvaguardia delle cose e dell'uomo. Oltre agli impianti e agli stoccaggi anche il trasporto di merci pericolose costituisce una potenziale fonte di pericolo in quanto attraversa o può attraversare aree densamente abitate o nelle quali insistono centri di vulnerabilità significativamente affollati. Alla luce dei recenti eventi appare evidente che un’analisi di rischio completa deve tener conto anche dei possibili scenari causati da attentati terroristici o da sabotaggio e quindi dell’incremento del livello di rischio dovuto ad eventi di questo tipo. L’obiettivo di questo lavoro è quindi quello di definire un approccio per l’analisi di scenari incidentali generati da attacchi terroristici nel trasporto di merci pericolose che costituisca un supporto nell’individuazione delle migliori azioni di prevenzione e di mitigazione dall’insorgere di tale tipologia di scenari. Il lavoro si suddivide in due parti, nella prima fase si propone un approccio qualitativo e quantitativo per lo studio degli scenari innescati da attacchi terroristici, mentre nella seconda fase viene effettuata una quantificazione del rischio, basata sull’approccio proposto, e che è stata poi finalizzata alla definizione di misure di prevenzione e mitigazione. A tal proposito si è focalizzata l’attenzione su un’area urbana.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11570/1908139
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact