Tra "Enquêtes" e "En quête": la scrittura corsara di AbelFattah Kilito