La nutrizione parenterale e l’intestino residuo: quale relazione nel decorso dei pazienti con sindrome da intestino corto? Valutazione da una casistica nazionale multicentrica