Il tema affrontato riguarda la rilevanza che occorre attribuire ai principi costituzionali e dello Statuto dei diritti del contribuente in relazione ad emergenti tendenze al relativismo anche da parte della Corte Costituzionale. Si trae spunto dalla giurisiprudenza più recente in tema di raddoppio dei termini dell'accertamento, nel caso in cui vi sia violazione che comporti l'obbligo della denuncia, ai sensi dell'art. 331 c.p.p.

IL PRECETTO DI LEGGE VA OLTRE LE RAGIONI DEL GETTITO

NICOTINA, Ludovico;FERLAZZO NATOLI, Luigi
2011

Abstract

Il tema affrontato riguarda la rilevanza che occorre attribuire ai principi costituzionali e dello Statuto dei diritti del contribuente in relazione ad emergenti tendenze al relativismo anche da parte della Corte Costituzionale. Si trae spunto dalla giurisiprudenza più recente in tema di raddoppio dei termini dell'accertamento, nel caso in cui vi sia violazione che comporti l'obbligo della denuncia, ai sensi dell'art. 331 c.p.p.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/1914980
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact