Il polietilene biomedico ad altissimo peso molecolare (UHMWPE) viene utilizzato dal 1961 nel settore ortopedico come cuscinetto antifrizione di protesi di articolazioni mobili. A partire dal 1998, l’UHWMPE è stato reticolato ad alta dose di irraggiamento allo scopo di ridurre l’usura e quindi di contenere problemi legati all’osteolisi durante l’impianto in vivo. Inoltre sono stati studiati trattamenti termici post-irraggiamento con l’obiettivo di garantire un buon mantenimento delle proprietà meccaniche sia statiche che a fatica del polimero in un arco di tempo che contribuisce a determinare la durata dell’impianto. In questo lavoro sono state studiate le proprietà meccaniche e fisiche dell’ UHMWPE- GUR 1020 in seguito all’aggiunta di un antiossidante, l’a-tocoferolo, con percentuali in peso pari comprese tra 0.1% e lo 0.7%, in base alla recente norma ASTM F 2695-07 dell’ottobre 2009. Il polimero è stato caratterizzato attraverso misure meccaniche statiche (trazione ed usura) e caratterizzazioni di tipo fisico (misure di densità, analisi DSC ed FTIR). I risultati hanno mostrato che la presenza di a-tocoferolo consente di mantenere delle buone prestazioni fisico-meccaniche del polimero. Ciò è legato alla metodica di preparazione e quindi al buon grado di dispersione dell’anti ossidante nel polimero nonché all’interazione polimero-antiossidante.

Il polietilene bio-medico di ultima generazione: nuovi metodi per migliorare le prestazioni fisico-meccaniche

VISCO, Annamaria;CAMPO, NINO
2011

Abstract

Il polietilene biomedico ad altissimo peso molecolare (UHMWPE) viene utilizzato dal 1961 nel settore ortopedico come cuscinetto antifrizione di protesi di articolazioni mobili. A partire dal 1998, l’UHWMPE è stato reticolato ad alta dose di irraggiamento allo scopo di ridurre l’usura e quindi di contenere problemi legati all’osteolisi durante l’impianto in vivo. Inoltre sono stati studiati trattamenti termici post-irraggiamento con l’obiettivo di garantire un buon mantenimento delle proprietà meccaniche sia statiche che a fatica del polimero in un arco di tempo che contribuisce a determinare la durata dell’impianto. In questo lavoro sono state studiate le proprietà meccaniche e fisiche dell’ UHMWPE- GUR 1020 in seguito all’aggiunta di un antiossidante, l’a-tocoferolo, con percentuali in peso pari comprese tra 0.1% e lo 0.7%, in base alla recente norma ASTM F 2695-07 dell’ottobre 2009. Il polimero è stato caratterizzato attraverso misure meccaniche statiche (trazione ed usura) e caratterizzazioni di tipo fisico (misure di densità, analisi DSC ed FTIR). I risultati hanno mostrato che la presenza di a-tocoferolo consente di mantenere delle buone prestazioni fisico-meccaniche del polimero. Ciò è legato alla metodica di preparazione e quindi al buon grado di dispersione dell’anti ossidante nel polimero nonché all’interazione polimero-antiossidante.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/1918979
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact