La tomografia computerizzata (CT) nello studio della patologia renale-indicazioni, possibilità limiti