Riflessioni sulla motivazione del lodo arbitrale di equità