Drammaturgia della memoria in Brian Friel e Marina Carr