OBIETTIVI: Le Infezioni Sessualmente Trasmesse (STI) tra gli adolescenti continuano ad essere un importante problema di sanità pubblica per molti paesi sia industrializzati che in via di sviluppo. La conoscenza e la prevenzione delle STI tra i giovani rappresenta l’aspetto critico per la minimizzazione del rischio e per ridurre la loro frequenza in una popolazione che è il target principale da tenere sotto controllo per riuscire a ridurre la diffusione delle STI nella popolazione in generale. A tal proposito questo studio ha preso in esame un campione di studenti di alcune scuole superiori della città di Messina per valutare la conoscenza ed i relativi comportamenti messi in atto nei confronti delle infezioni sessualmente trasmesse. METODI: L’indagine è stata svolta nel periodo Marzo 2011- Maggio 2011 mediante la somministrazione di questionari anonimi contenenti oltre alle notizie anagrafiche anche alcune domande riguardanti la conoscenza delle principali STI, delle vie di trasmissione, delle modalità di prevenzione e dei comportamenti utili ad evitare il contagio. Alcune domande riguardavano, inoltre, la conoscenza in particolare delle infezioni da HIV. RISULTATI: L’analisi statistica effettuata mediante il test del ?2 sui 1687 questionari dei quali 952 compilati da studenti frequentanti licei ad indirizzo tecnico- scientifico e 735 da ragazzi dei licei ad indirizzo umanistico, ha evidenziato una significativa migliore conoscenza relativa alle STI, di questi ultimi. Per quanto riguarda l’HIV il test statistico ha rivelato una carente conoscenza in entrambi gli indirizzi e per entrambi i sessi. CONCLUSIONI: Risulta evidente dai risultati sopraesposti come sia imprescindibile continuare ad attuare e incrementare campagne di informazione specifica per migliorare il livello di conoscenza tra gli studenti soprattutto per riuscire a ridurre le pratiche sessuali non sicure; a tal fine è importante il ruolo svolto dalla scuola che dovrebbe svolgere un compito preminente nella informazione e formazione degli studenti.

Adolescenti e infezioni sessualmente trasmesse: conoscenze e comportamenti.

LAGANA', Pasqualina;BERTUCCIO, MARIA PAOLA;VISALLI, GIUSEPPA;SPATARO, Pasquale;VITA, Giuseppe;PICERNO, Isa Anna Maria
2012

Abstract

OBIETTIVI: Le Infezioni Sessualmente Trasmesse (STI) tra gli adolescenti continuano ad essere un importante problema di sanità pubblica per molti paesi sia industrializzati che in via di sviluppo. La conoscenza e la prevenzione delle STI tra i giovani rappresenta l’aspetto critico per la minimizzazione del rischio e per ridurre la loro frequenza in una popolazione che è il target principale da tenere sotto controllo per riuscire a ridurre la diffusione delle STI nella popolazione in generale. A tal proposito questo studio ha preso in esame un campione di studenti di alcune scuole superiori della città di Messina per valutare la conoscenza ed i relativi comportamenti messi in atto nei confronti delle infezioni sessualmente trasmesse. METODI: L’indagine è stata svolta nel periodo Marzo 2011- Maggio 2011 mediante la somministrazione di questionari anonimi contenenti oltre alle notizie anagrafiche anche alcune domande riguardanti la conoscenza delle principali STI, delle vie di trasmissione, delle modalità di prevenzione e dei comportamenti utili ad evitare il contagio. Alcune domande riguardavano, inoltre, la conoscenza in particolare delle infezioni da HIV. RISULTATI: L’analisi statistica effettuata mediante il test del ?2 sui 1687 questionari dei quali 952 compilati da studenti frequentanti licei ad indirizzo tecnico- scientifico e 735 da ragazzi dei licei ad indirizzo umanistico, ha evidenziato una significativa migliore conoscenza relativa alle STI, di questi ultimi. Per quanto riguarda l’HIV il test statistico ha rivelato una carente conoscenza in entrambi gli indirizzi e per entrambi i sessi. CONCLUSIONI: Risulta evidente dai risultati sopraesposti come sia imprescindibile continuare ad attuare e incrementare campagne di informazione specifica per migliorare il livello di conoscenza tra gli studenti soprattutto per riuscire a ridurre le pratiche sessuali non sicure; a tal fine è importante il ruolo svolto dalla scuola che dovrebbe svolgere un compito preminente nella informazione e formazione degli studenti.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11570/2438623
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact